Una grande città industriale come São Paulo potrebbe non essere presa in considerazione della maggior parte dei turisti in cerca di vacanza. È vero: le spiagge non ci sono, lo smog e la grande concentrazione di macchine fanno impazzire, ma sarebbe un errore non visitare la più ricca metropoli brasiliana.

Cosmopolita e vitalissima, São Paulo è non solo il posto perfetto per fare shopping ma anche un centro di cultura, arte, gastronomia e vita notturna. La varietà di possibilità è talmente vasta da accontentare tutte le età, i gusti e le passioni.

Un po’ di verde fra i grattacieli

Se hai voglia di una passeggiata a cielo aperto, vale la pena di visitare il Parque do Ibirapuera, una grande oasi verde in pieno centro. Per i “paulistanos” (quelli che sono nati a São Paulo) è il luogo perfetto per fare jogging, camminare o andare in bici. E’ un spazio ideale anche per i bambini: ci sono parchi gioco, campi di pallacanestro, calcetto, beach volley e molto altro.

Parque do Ibirapuera a São Paulo

 

 

 


E nel verde, arte e musica

Questo gigantesco parco ospita due edifici particolari concepiti dal famoso architetto Oscar Niemayer, l’artefice di Brasilia.

Il primo edificio si chiama Oca nome che fa riferimento alle abitazione degli indigeni. Ha la forma di una cupola bassa con una serie di aperture rotonde e ricorda un UFO.

Oca

Anche l’altro l’Auditorio do Ibirapuera ha un aspetto singolare e rassomiglia ad una grande tenda bianca da cui si protende una sinuosa pensilina rossa che fa pensare ad una lingua.

 

Auditorio do Ibirapuera

Queste costruzioni sono spazi per eventi, congressi e mostre di livello internazionale.

A pochi passi dei palazzi Niemayer e sempre dentro il parco dell’Ibirapuera si trova il MAM (Museu de Arte Moderna), il primo museo di arte moderna dell’America Latina, con oltre 5000 opere. Fu ideato da Lina Bo Bardi, un’italiana architetto che si è trasferita in Brasile nel 1946 ed ha creato anche il MASP (Museu de Arte de São Paulo Assis Chateaubriand).

Musica Classica

Uno dei miei posti preferiti è la Sala São Paulo, la sede dell’orchestra sinfonica della Regione São Paulo.
Il palazzo che oggi ospita questa sala da concerti era una stazione di treni costruita fra 1925 e 1938, il periodo in cui la coltivazione del caffè aveva portato ad una rapida crescita economica della città.

In seguito ad un successivo periodo di decadenza la zona aveva subito un degrado, fino a quando nel 1997 è iniziato un processo di recupero e l’antica stazione è divenuta una sala di concerti, modernissima, con una perfetta acustica, anche grazie un soffitto mobile.

Dove trovare le ultime novità

A São Paulo, c’è sempre qualcosa di interessante e divertente da fare. Per conoscere le ultime novità, questi sono i migliori link (in portoghese):

Booking

Prenota il tuo albergo a Sao Paulo

I migliori alberghi di São Paulo

Articolo precedenteInizia un nuovo viaggio
Articolo successivoIl Brasile di oggi
Barbara Bueno è una giornalista brasiliana che vive a Firenze dal 2005. E' arrivata in Toscana alla ricerca delle sue origini italiane, ma si porta dentro l’amore per il Brasile, il ricordo dei suoi sapori, colori, suoni. Dal gennaio 2007 scrive anche il blog Brasil na Italia (www.brasilnaitalia.net) in portoghese.

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO